Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Home Page
Chi Siamo
Dove Siamo
Le Immersioni
Corsi SSI
Gallery
Listino Prezzi
Occasioni
Novità ed Eventi
I Nostri Servizi
VideoGallery
Richiesta disponibilità
Contatti
Scuba Schools International
Links

 

RELITTO HAVEN

La superpetroliera Amoco Milford Haven, battente bandiera cipriota e con 224 mila tonnellate di stazza, giunge nella rada del porto di Genova nell'aprile del 1991 e dopo aver scaricato parte del suo carico (circa 80/90 mila tonn.), si riporta in rada per eseguire dei piccoli lavori di manutenzione a bordo. 11 aprile alle 12,30, durante i lavori, si verifica un'esplosione che squarcia la coperta e le murate della nave, provocando un incendio e una fuoriuscita di parte del carico.

A nulla valse il pronto intervento della Capitaneria di Porto di Genova con le squadre antincendio: la nave era ormai ferita a morte, e nella notte tra l'11 e il 12 aprile, avendo perso anche l'ancoraggio, comincia ad andare alla deriva. Intervengono, allora, i rimorchiatori, per poter mantenere la Haven su un sito ove non vi siano fondali troppo profondi e consentire, in tal modo, le successive operazioni di disinquinamento e messa in sicurezza senza pericolo per la navigazione.

Durante le operazioni di rimorchio il relitto "perde" però tutta la sezione prodiera e il bulbo e per tutto il giorno 13 Aprile la nave continua a bruciare davanti ad Arenzano. L'incendio e le numerose esplosioni conseguenti provocano la fusione di tutte le parti in bronzo e ottone e le lamiere assumono di conseguenza un tetro aspetto ritorto ed ondulato. L'elica, ben visibile fuori dall'acqua sembra un fiore che con il passare delle ore appassisce sempre di più. Dopo circa 70 ore di agonia la nave scompare tra i flutti al largo di Arenzano, adagiandosi sul fondo a circa 80 mt di profondità.

Nonostante le bonifiche effettuate e gli immediati interventi, parte del carico e residui catramosi, dovuti alla combustione, raggiunsero la riva. Tuttavia grazie ad un'attenta opera di bonifica a distanza di 13 anni il relitto non desta particolari preoccupazioni, è rinato come enorme punto di ripopolamento faunistico e bentonico dall' Aprile 2004 è aperto ai subacquei brevettati.

Immersione petroliera Haven

tipologia: relitto prof. min: 34 m.
prof. max: 82 m.
difficoltà: media
brevetto min.: Deep


L'immersione su questo relitto non comporta particolari problemi, ma viste le profondità (dai 32 agli 80 mt), come requisito minimo richiediamo un brevetto Advanced abilitante i 40 mt. o equivalente con un minimo grado di esperienza; per chi vuole andare dai 40 mt ai 54 mt è richiesto un brevetto Decompression Diving o equivalente, oppure un brevetto Trimix per chi vuole andare oltre i 54 mt fino all'elica, posta a 82 mt.

 

   

   

   

   

   

 


Diving Center Service Nereo Sub S.a.S. di Salvatore Catania & C. PI 01077030094 - Via Berninzoni 124 17028 Spotorno (SV) - tel/fax + 39 019.741434 +39 335.5493097